Alici panate ai taralli

Gli antipasti sono forse la portata più piacevole e sfiziosa dell’intero menù, sia per i loro particolari impiattamenti con cui deliziano la vista prima ancora del palato sia perché predispongono gli ospiti a gustare al meglio gli altri piatti. 

Oggi Happy Farm vi propone una ricetta a base di pesce d’origine pugliese che per la sua bontà e facilità di preparazione si è diffusa, con il tempo, in tutta Italia. Parliamo delle alice al forno coperte da una croccante panatura ai taralli classici.

La magia di questo piatto è quella di sparire non appena presentato sulla tavola. Un segreto per evitare che scompaiano letteralmente nel nulla? Servirle solo all’ultimo momento ma ancora calde e croccanti.

Di cosa abbiamo bisogno?

Dopo aver predisposto tutto il necessario alla preparazione su un piano ben pulito, il resto sarà molto semplice ma non altrettanto veloce. Il nostro consiglio, per ridurre i tempi di è quello di acquistare il pesce facendolo pulire direttamente dalla vostra pescheria di fiducia.

Il primo passo, se non avete seguito il nostro precedente consiglio, è quello di pulire le alici aprendole con cura e, con altrettanta delicatezza, rimuove l’unica lisca centrale. Infine, sciacquatele sotto il rubinetto con un pò d’acqua.

Dopo aver terminato questa operazione è il momento di far assorbire alla carne del pesce il gusto delle erbe aromatiche preparando un trito con limone, sale e pepe. Una volta fatto ciò irrorate le alice e lasciatele marinare.

Dopo un’ora di infusione all’interno del frigorifero potete rimuoverle e asciugarle con un pò di carta assorbente. Questo passaggio è necessario per far si che la panatura ai Taralli classici aderisca perfettamente alla superficie in modo da formare un involucro compatto che non si stacchi durante la cottura.

Dopo aver asciugato il pesce, e quindi averlo predisposto alla panatura, passatelo nell’uovo e successivamente nei Taralli classici precedentemente sbriciolati. Si consiglia di setacciarli se desiderato raggiungere un grado di finezza più elevato.

A questo punto è finalmente arrivato il momento della cottura. Disponete il tutto in una casseruola, irrorate con olio d’olivo e una spruzzata di aceto e mettete in forno preriscaldato a 180 gradi per 20 minuti circa. 

Et voilà, ecco pronte da servire le vostre chips di mare che, oltre ad essere un piatto particolarmente gustoso è anche sano. Infatti, le alici fanno parte della famiglia del pesce azzurro e, pertanto, sono ricche di calcio e omega 3.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *